Premio le ciaramelle d’argento

Premio le ciaramelle d’argento

Nel solco delle tradizionali gare di ciaramelle. Leggi »

Corso di Saltarello

Corso di Saltarello

Condotto da Placida Staro con la partecipazione di ballerini locali. Leggi »

Canto a braccio

Canto a braccio

In alta montagna, a conclusione dell’escursione, si terrà un incontro di improvvisazione poetica in ottava rima e di canto accompagnato dalle ciaramelle. Leggi »

Incontri di studio

Incontri di studio

Sono invitati studiosi etnomusicologi che si occupano di organologia, e interverranno sui temi dell’uso e riuso degli strumenti a fiato continuo. Leggi »

Escursioni naturalistiche

Escursioni naturalistiche

Sarà organizzata a cura del CAI- Sez di Amatrice una escursione in montagna Leggi »

Visite guidate

Visite guidate

I giovani del luogo si proporranno come guide per illustrare le emergenze artistiche del territorio. Leggi »

 

Amatrice, 5-6-7 Agosto 2016

Le ciaramelle di Amatrice presentano all’organologo e al musicologo diversi e complessi problemi. […] non è forse azzardato vedere in questo strumento l’erede della zampogna latina, a sua volta derivazione delle tibiae, o aulos frigio.

Roberto Leydi

 

Nella zona dell’Alta sabina comprendente la conca amatriciana e le alte valli del Tronto e del Velino è presente e ancora vivo uno strumento musicale bicalamo con otre che non ha riscontri nel panorama delle zampogne italiane, costituendo di fatto un unicum: le ciaramelle.

Intorno a questo strumento abbiamo voluto costruire il Festival delle ciaramelle, per testimoniare il ruolo che le ciaramelle hanno avuto, la lunga storia che ce le consegna e la tradizione che ancora si tramanda attraverso le generazioni.

Il Festival delle ciaramelle sarà luogo di incontro fra giovani ciaramellari alto-sabini e giovani zampognari di altre zone italiane, ospiterà il premio le ciaramelle d’argento e un corso di saltarello, ma sarà anche occasione di confronto nella quale gli studiosi ospiti discuteranno sul legame fra la storia ed il presente delle ciaramelle, fra permanenze, trasformazioni, patrimonializzazioni, e di scoperta del territorio e della sua cultura per i giovani ed i turisti, ai quali sono dedicate mostre, escursioni e visite guidate.

In questo modo speriamo di ravvivare e sostenere il legame fra il territorio amatriciano e la sua cultura, e farlo conoscere a chi vi si avvicina da fuori, attratto dalle bellezze di un paesaggio montano incontaminato e dalle eccellenze culinarie per le quali Amatrice è universalmente nota.

manifesto completo